Come utilizzare il programmatore di PIC EpicPlus (MeLabs) con Linux.

Pur non essendo un programmatore adatto ad un ambiente di produzione (non rispetta le specifiche Microchip) ed avendo un costo piuttosto elevato, l'uso di questo programmatore e' piuttosto diffuso in Italia. Si danno qui alcuni consigli per l'impiego in ambiente non proprietario.


Introduzione

Gli ambienti di sviluppo per i microprocessori PIC della Microchip sono nati in ambiente DOS e si sono poi evoluti in quello Windows acquisendo una interfaccia grafica. Questo tipo di interfaccia, pur essendo apparentemente piu' facile da utilizzare presenta peraltro alcuni inconvenienti il piu' grave dei quali e' l'incompatibilita' con gli strumenti di programmazione piu' potenti (make, editor di propria scelta ecc).

L'uso di tools a linea di comando e' particolarmente utile quando si utilizzi la modalita' di programmazione “in circuit” con dispositivi flash: con il comando make o con un semplice script si puo' infatti lanciare la programmazione direttamente dopo la compilazione.

Si noti anche che, nel caso del software originale prodotto dalla casa costruttrice del programmatore Epic, la versione a linea di comando del programmatore presenta notevoli limitazioni sulla tipologia di microprocessori che riesce a programmare.